domenica 31 maggio 2009

Il Ricatto Cinese

Richard Fisher, presidente della Federal Reserve Bank di Dallas, ha detto: "Funzionari anziani del governo cinese mi hanno messo sulla graticola per sapere se abbiamo intenzione di monetizzare le azioni della nostra legislatura. Devono avermelo chiesto un centinaio di volte in Cina. Ad ogni singolo incontro mi hanno chiesto dei nostri acquisti dei Buoni del Tesoro. Questa sembrava essere la principale preoccupazione di coloro che hanno investito i loro surplus principalmente negli Stati Uniti", ha dichiarato allo Wall Street Journal.
Il suo recente viaggio in estremo oriente sembra essere un forte promemoria del fatto che la cultura "confuciana" asiatica della giusta azione non guarda con benevolenza alla disinvolta politica anglosassone dello stampare denaro.
Mr. Fisher, il maggiore falco della Fed, è stato un fiero oppositore della decisione di comprare il debito del Tesoro, temendo che avrebbe portato a confondere il confine tra politica fiscale e monetaria, e avrebbe potuto troppo facilmente degenerare in un finanziamento di spese incontrollate in stile argentino. E' stato d'accordo però col fatto che la Fed sia stata forzata a intraprendere azioni di emergenza dopo che il sistema finanziario si è "letteralmente disintegrato".
Né, ha aggiunto, vi era un eccessivo rischio che decollasse l'inflazione. La Fed di Dallas usa un metodo di "media tagliata " basato su 180 prezzi che esclude mosse estreme ed è ampiamente ammirato per la sua accuratezza.
"Abbiamo una moderata deflazione qui", ha detto. Fisher, che ha studiato a Oxford, è un veemente sostenitore del libero mercato e del processo Schumpeteriano della "distruzione creativa" e ha guidato una fervente campagna per avvertire gli americani dell'"enorme buco" nel sistema sanitario e pensionistico dovuto, nel corso degli anni, ad una classe politica sconsiderata.
"Noi della Dallas Fed riteniamo che il totale superi i 99000 miliardi di dollari" ha detto in Febbraio. "La situazione è una vostra stessa creazione. Quando rimproverate i vostri parlamentari o senatori o presidenti per il casino in cui siamo, in realtà state rimproverando voi stessi. Siete voi ad averli eletti," ha affermato. Il suo avvertimento arriva nel mezzo della crescente paura che l'America possa perdere il suo rating AAA come nazione.
Il rischio per quello che sembra essere il ricatto cinese.

Nessun commento:

NOTA SUL COPYRIGHT©

ARTICOLI DI PIERMAFROST SONO COPERTI DA COPYRIGHT . POSSONO ESSERE LIBERAMENTE DIFFUSI A PATTO DI CITARE L'AUTORE E IL LINK DELLA FONTE.