giovedì 24 dicembre 2009

La NSA su Windows 7

[La sede della NSA a Fort Meade nel Maryland]
La National Security Agency (NSA) ha annunciato di aver partecipato allo sviluppo di Windows 7, nuovo software della Microsoft.
Richard Schaeffer, il direttore aggiunto dell'agenzia incaricato della sicurezza dei sistemi informatici, ha rilasciato dichiarazioni il 17 novembre 2009 davanti alla sottocommissione Terrorismo e Sicurezza della Commissione delle Leggi del Senato degli Stati Uniti.
La collaborazione tra NSA e Microsoft è un segreto di Pulcinella sin dai tempi dall'accordo giudiziario stabilitosi tra il governo degli Stati Uniti e il gigante informatico. Nonostante ciò, questa è la prima volta in cui se ne sia parlato ufficialmente.
In materia di sicurezza informatica, la questione non è sapere se si sia o meno protetti dagli intrusi esterni, ma chi ha le chiavi. In altre parole, il dipartimento di sicurezza dei sistemi d'informazione della NSA adempie ai suoi doveri fintanto che si dimostri in grado di vegliare colui che detiene le chiavi di sicurezza dei software più utilizzati negli Stati Uniti. Eppure, Window 7 è sul commercio mondiale, e questo apre delle prospettive formidabili allo spionaggio made in USA.
Dal canto suo Microsoft smentisce il fatto che la NSA abbia la possibilità di entrare nel Software Windows 7, ma l'azienda non ha alcun mezzo per garantirlo.
Ad oggi, nessuno Stato ha vietato il software Windows 7 per proteggere i suoi cittadini dallo spionaggio statunitense.
Insomma belle notizie sotto l'albero di Natale.
Ed in tal senso Auguro a tutti un Felice Natale, almeno quello non ce lo toglieranno facilmente.

Nessun commento:

NOTA SUL COPYRIGHT©

ARTICOLI DI PIERMAFROST SONO COPERTI DA COPYRIGHT . POSSONO ESSERE LIBERAMENTE DIFFUSI A PATTO DI CITARE L'AUTORE E IL LINK DELLA FONTE.