giovedì 28 luglio 2011

Ipocrisia Libica

Gheddafi ora controlla il 20% del territorio in più di quanto facesse prima che fosse iniziata questa campagna odiosa di bombardamenti. È stato capace di fare manifestazioni più numerose e partecipate di genuini sostenitori negli ultimi giorni rispetto a quanto non avesse fatto prima dell’inizio dei bombardamenti. Proprio come avevo previsto, l’effetto di questa distruzione della NATO è stato quello di coalizzare un sostegno nazionalista intorno a Gheddafi, che abbiamo messo in una posizione ancora più forte rispetto a quando doveva affrontare solamente la ribellione interna.
I francesi e i britannici sono arretrati e entrambi sono d’accordo che Gheddafi rimanga in Libia come controparte nella trattativa. Ciò comporterà accettare che egli rimanga al potere dietro le quinte. Il problema è, naturalmente, che Gheddafi sta diventando più forte e la NATO più debole, con una volontà politica di demolire per quanto possibile l’economia e le monete della NATO.
Hague e Cameron si sono mossi da una posizione debolissima a una che permetta a Gheddafi di rimanere in Libia, cosa che avevano chiaramente rigettato tre mesi fa. Allora, c’era la speranza che Gheddafi avrebbe potuto accettare una cosa del genere. Adesso, non ha alcun bisogno di sottostare a una trattativa per salvare la faccia alla NATO. Si può mettere al tavolo e osservarli mentre si incamminano verso la rovina.
Inoltre, si tratta di una proposta per salvare la propria faccia, che si fa beffe della Corte Penale Internazionale, rivelando alla perfezione come questa non sia altro che uno strumento da pilotare e utilizzare contro i nemici dell’alleanza occidentale, ma che viene semplicemente messa in un angolo nel caso si cambiasse idea. Obama ha fatto un’astuta mossa per distrarre il pubblico dal fallimento totale nell’occupazione afghana, riuscendo a raggiungere uno dei suoi obbiettivi dichiarati, l’assassinio di Osama Bin Laden. Aspettiamoci ora una simile cospirazione in Libia con il tentativo di uccidere Gheddafi con i bombardamenti o con altri mezzi, che verrà radicalmente intensificata per cercare di salvarsi dall’umiliazione con una qualche "vittoria". In fin dei conti la peggiore porcata che l'occidente potesse fare. E l'italia, ancora una volta, perderà tutto quello che dai tempi di Enrico Mattei era riuscito a creare con tanti sacrifici. Congratulazioni Italia, banda di incapaci e di pagliacci ipocriti e falsi fino al midollo.

Nessun commento:

NOTA SUL COPYRIGHT©

ARTICOLI DI PIERMAFROST SONO COPERTI DA COPYRIGHT . POSSONO ESSERE LIBERAMENTE DIFFUSI A PATTO DI CITARE L'AUTORE E IL LINK DELLA FONTE.