martedì 18 dicembre 2012

Segni del Tempo

John Todd è uno di quei personaggi che ha sempre percepito che qualcosa nel mondo non andasse per il verso giusto. Infatti, buona parte della sua vita, Todd la spesa per cercare di scoprire e diffondere la fantomatica cospirazione architettata dai cosiddetti "illuminati", tesa al controllo e al dominio del pianeta Terra.
Secondo Todd, la cospirazione per dominare il mondo è antica quanto l'uomo stesso. Gli illuminati, nella storia recente, sono intervenuti pesantemente nelle vicende dell'umanità, partendo dall'azione imperiale di Napoleone, passando per la Prima guerra mondiale, per giungere alla follia della Seconda Guerra Mondiale.
Il motivo di tali interventi è chiaro: la creazione del governo unico mondiale e l'instaurazione del Nuovo Ordine Mondiale, per gestire più semplicemente e più invasivamente l'umanità, al fine di conservare il potere per sempre. Solo cinquemila persone in tutto il mondo sarebbero a conoscenza del vero scopo degli Illuminati e dei dettagli del piano per arrivare al governo totale della Terra. Secondo Todd, le aree privilegiate di intervento scelte dai cospiratori sarebbero sei: l'economia, la politica, l'esercito, la scuola, la religione e i mezzi di informazione.
In un documento redatto alla fine di una riunione avvenuta l'1 agosto del 1972, Philippe Rothschild, uno degli animatori più attivi della cospirazione, avrebbe posto all'ordine del giorno alcuni punti d'intervento nell'agenda operativa degli illuminati:
1) creazione di una finta carenza di cibo e di carburante;
2) emanazione di leggi tese a sospendere i diritti sanciti dalle costituzioni in caso di "emergenza nazionale";
3) rimozione delle esenzioni fiscali alle chiese;
4) legge anti-accaparramento: quando la crisi economica scoppierà, verranno puniti coloro che accumulano cibo, carburanti e medicine sufficienti per 30 giorni;

Inoltre, sono stati sanciti alcuni punti importanti, nel momento in cui scoppierà la programmata Terza Guerra Mondiale:

1) il 90% della popolazione degli Stati Uniti dovrà morire durante il primo semestre della Terza Guerra Mondiale;
2) 3000 missili colpiranno gli Stati Uniti entro la prima ora di guerra;
3) le città più industrializzate del pianeta saranno distrutte;

Fantapolitica? Fantascienza? Fantastoria? Probabile. Eppure, secondo i teorici della cospirazione, il 90% del piano degli Illuminati è stato puntualmente realizzato nei tempi previsti. Basta considerare il Patrioct Act emanato da George W. Bush all'indomani degli attacchi alle Torri Gemelle, oppure ai due provvedimenti promulgati da Barak Obama e spacciati come piani antiterroristici. E che dire della crisi economica che sta imperversando su tutto il pianeta.

Almeno in Europa, sembra che la classe tecnocratica sia più interessata a salvare l'euro che le persone. Perché questo accanimento verso il disastro? Per non parlare delle continue polemiche sulle esenzioni fiscali della Chiesa e delle chiese (fermo restando che quando le religioni usano le proprie strutture per fini di lucro, quali alberghi, ristoranti o altro, è bene che paghino le tasse, ben inteso).
Cosa aspettarci per il futuro? Se si tratta solo di fantasie di una mente malata, questo lo scopriremo molto presto. Guardando l'andamento del pianeta nel suo insieme, l'impressione che si ha è che i giochi siano fatti e che non sia più una questione di "se", ma una questione di "quando". Ma, ripeto, questa è solo un'impressione.

La questione del microchip
Mondex è la compagnia che fornisce un sistema di danaro elettronico ed ha già più di venti nazioni che aderiscono al loro progetto. Mondex è la forma abbreviata di Money Dexter, vale a dire: soldi nella mano destra. Motorola, che produce i microchip per la Mondex Smart Card, ha sviluppato diversi biochips innestabili nel corpo umano. Il chip BT95-2000, progettato dal dottor Carl Sanders, grande circa quanto un granello di riso, contiene una batteria al litio ricaricabile. Questa batteria è ricaricata con un circuito termico che produce energia elettrica dalle fluttuazioni della temperatura corporea.
Si sono spesi più di 1,5 milioni di dollari per studiare dove piazzare il chip all'interno del corpo umano. Si sono trovati solo due posti adatti allo scopo: la fonte, giusto sotto l'attaccatura dei capelli, e il dorso della mano.

Mastercard ha comprato il 51% del pacchetto azionario  della compagnia e con una copertura finanziaria come quella di Mastercard, adesso, per stessa ammissione dei suoi dirigenti, non c'è più niente che possa fermare Mondex dal diventare uno standard globale.
Nel marzo 1993, Norman Franz, economista Senior della FAMC, ha scritto un documento dal titolo “Un governo mondiale per assenso o asservimento”. In questo documento si legge: “le pressioni per un governo mondiale continuano da secoli, ma non abbiamo mai raggiunto prima il livello a cui siamo arrivati oggi. L’ingrediente chiave di questa formula è mandare in bancarotta finanziaria la macchina internazionale”.
Leggendo le notizie internazionali si parla ovunque di stanziamenti ridotti a causa dei debiti interni del paese e dei debiti esterni, si parla di tagli ai programmi sociali, mai a quelli militari, si va a colpire direttamente la popolazione. Per uscire dai guai questo obbligherà gli stati nazionali a rivolgersi al fondo monetario internazionale dell’ONU e alla banca mondiale. Ma la condizione per i paesi debitori sarà elevatissima perché sarà di rinunciare alla propria sovranità nazionale.
Chiaramente questo passaggio non sarebbe indolore e molto probabilmente provocherà un vero e proprio caos generalizzato, generando una forte escalation di instabilità sociale con conseguente senso di insicurezza diffuso. Dunque la questione “sicurezza” potrebbe essere di cruciale importanza nel processo di creazione di un governo sovranazionale mondiale. Quello che oggi appare inverosimile, se non impossibile, potrebbe apparire come l’alternativa più plausibile in un domani sconvolto da guerre su scala planetaria, disordini sociali insanabili, catastrofi naturali globali; tre elementi già presenti nelle cronache mondiali quotidiane.
In questo scenario apocalittico la popolazione potrebbe trovarsi pronta ad accettare di buon grado quello che oggi sembra solo fantascienza: un nuovo assetto planetario e l’attuazione di misure come l’innesto di massa di biochips all’interno del corpo umano. È evidente, quindi, in linea con gli scenari tracciati e alla luce dei dati raccolti, che se tutti i motivi precedentemente elencati convergeranno in un’esigenza diffusa e generalizzata si potrà procedere ad un innesto di massa di questi nuovi biochips di identificazione internazionale.
E allora sarà possibile imporre un nuovo ordine mondiale tale per cui tutti quelli che non avranno ricevuto o avranno rifiutato questo marchio d’identità saranno privati dei loro diritti, della possibilità di acquistare e di vendere, questo vuol dire non avere più la possibilità di lavorare, di ricevere un salario, di poter acquistare cibo, di affittare un appartamento. In due parole di essere completamente TAGLIATI FUORI…
Quindi, riassumendo ulteriormente, scopriamo che la tecnologia per adempiere quest’asservimento globale già esiste, esisterebbe anche una precisa volontà politico-economica per attuarla. Al momento mancherebbero le condizioni esterne, oltre un’ampia base di consenso dal basso, ma a quanto pare c’è chi sta lavorando anche a questo e, ciliegina sulla torta, una profezia biblica sembra confermare il tutto.

[La bestia] fa sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, ricevano un marchio sulla mano destra o sulla fronte, e che nessuno possa comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. [Apocalisse 13,16-17].

Certo, ci sono cose che obbiettivamente si fa molta fatica a dar credito, collegamenti che paiono così arbitrari da aprire scenari fin troppo inquietanti. Ma la nostra domanda è questa: Se fosse veramente la direzione che stiamo prendendo, per cosa ci affanniamo ogni giorno? Forse per la nostra felicità? Per le persone a cui teniamo? Per l’approvazione di chi ci osserva? O ben altro…Per gli interessi di chi ci comanda?

mercoledì 24 ottobre 2012

Inganno del Debito

Questo mese le pubblicazioni economiche più importanti al mondo parlano della semplice e radicale soluzione del debito pubblico ormai noto da anni, cioè semplicemente cancellarlo, di farlo sparire nel bilancio della Banca Centrale (per sempre).
Niente finanziarie di tasse, sacrifici, aumenti di IVA e accise, posti di blocco della GdiF, vendite di beni pubblici... una semplice manovra contabile che non costa un euro.

Non è questione di una teoria "MMT" e Mosler, lo sanno tutti, sotto sotto, a Londra e a New York, al Fondo Monetario, al Wall Street Journal, al Telegraph, al Financial Times, alla City di Londra che il debito pubblico è un gioco di prestigio, un imbroglio e il governo lo potrebbe cancellare quando vuole. Alcuni pensano che proponga "teorie". Errore: qui mi limito ad informare il popolo di quello che si sa nei piani alti. 

Il 16 ottobre sul Wall Street Journal: "La Tentazione della Gran Bretagna: cosa succederebbe se la Banca di Inghilterra cancellasse semplicemente i 400 miliardi di debito pubblico che ora detiene.." ("..What would happen if the Bank of England simply canceled the nearly £400 billion of government debt that it holds?..") Qualche giorno fa Gavyn Davies sul Financial Times, editoriale titolato: "La Banca Centrale cancellerà il debito pubblico ?" (Will central banks cancel government debt?). Questo Davies è l'ex capo economista di Goldman Sachs e cita Lord Turner (capo della FSA, la Consob inglese, che avrebbe detto in privato che una soluzione fattibile (Turner ha poi cercato di smentire quando è apparso riportato sul Guardian) 
Sul Telegraph Ambrose Evans-Pritchard cita il report di due ricercatori al Fondo Monetario uscito ad agosto che dimostra anche matematicamente che se lo stato stampa moneta in misura sufficiente, può eliminare sia il debito pubblico che il credito bancario e il risultato come PIL, reddito e il resto sarebbe ottimo. Su BusinessInsider.com Joe Weisenthal cita un trader a Londra che gli parla della possibilità che la Banca di Inghilterra, che ha già comprato 1/4 del debito pubblico inglese, semplicemente lo mandi al macero e dica al governo che non le deve più niente. People Are Talking About A National Debt Solution That Might Actually Make Your Brain Hurt.
Come ha scritto Warren Mosler e spiegato al convegno di Rimini ieri, lo stato non ha bisogno di finanziarsi emettendo debito, la prova è che in Inghilterra da cinque anni stanno quatti quatti ritirando il debito pubblico con una pura manovra contabile, senza aumentare tasse e fare austerità, senza vendere beni pubblici, semplicemente scambiando Gilt con Sterline. E negli ultimi giorni Wall Street Journal, Financial Times e Telegraph parlano del fatto la Bank of England può ora semplicemente cancellarli con un colpo di tastiera...paf !... e 400 miliardi di titoli di stato non esistono più...  Nonostante sia ovvio che funzioni così e sia facile da spiegare, nonostante che qui si riportino esempi su esempi nella storia, nella letteratura economica e persino nell'establishment finanziario attuale del fatto che funzioni così, lo stesso tanta gente ha paura di pensare con la propria testa e accetta un idea solo quando appare su Repubblica, Corriere e in TV. Come titola Joe Weisenthal "...una soluzione al problema del debito che fa sì che il tuo cervello ti faccia male" . A quel livello lo sanno tutti,  ma il pueblo italiano e spagnolo, va menato per il naso con la favola del "dobbiamo pagare i debiti" (dello stato)

Chi comanda sa che il debito pubblico di uno stato su può cancellare con un tratto di penna

Tutti gli articoli citati si riferivano al fatto che dopo che la Banca di Inghilterra o la Fed hanno ricomprato titoli di stato(dal pubblico, da istituzioni finanziarie o da chiunque glieli venda) li possono ora cancellare e cominciano a circolare rumors che alla fine facciano proprio questo.

1) le Banche centrali stanno comprando tonnellate titoli di stato dal 2009 o sul mercato secondario come la FED e la Bank of Japan o anche direttamente in asta (come la Banca di Inghilterra (e come faceva la Banca d'Italia ai bei tempi)
2) dopodichè la la Banca centrale in teoria dovrebbe tenerli fino alla scadenza e alla fine ricevere indietro i soldi dallo stato, quando appunto tra 3 o 5 o 10 anni i titoli scadono. Finora Ben Bernanke e Mervyn King hanno dato da intendere che era così, che si comportavano come un normale investitore che compra titoli di stato e poi quando scadono riceve i soldi del loro ammontare. Cioè finora avevano detto che compravano migliaia di miliardi di bonds solo per abbassarne il costo (vedi anche Draghi negli ultimi due mesi).

3) Ma in realtà la Banca Centrale è lei stessa parte dello stato, è lei che garantisce tutti gli assegni e passa tutti i bonifici dello stato, perchè può accreditare qualunque somma senza limiti e senza vincoli e i soldi" li crea con il computer quando le pare, per cui se alla scadenza dei titoli di stato si accreditasse l'importo sarebbe solo una finzione contabile tra lei e il Tesoro. Le passività nel bilancio del Tesoro diventano attività nel bilancio della Banca Centrale e viceversa, ma non ci sono vincoli, possono fare come vogliono, 100 miliardi a destra e -100 miliardi a sinistra. Pura contabilità.

Di conseguenza, ora che sono passati 4 anni dall'inizio dell'Alleggerimento Quantitativo cominciano a far circolare l'ipotesi che in realtà alla Banca centrale alla fine non si faranno riaccreditare l'importo dei bonds dal Tesoro che poi dovrebbe tornare in asta a venderne un altro importo equivalente per essere in grado di fare l'accredito sul conto della Banca Centrale. Ma dato appunto che possono farlo senza alcun costo e senza alcun problema, possono alla fine far cancellare tutti questi 4 o 5 mila miliardi di titoli.

Come spiegato dozzine di volte non creerebbe inflazione, perchè i soldi lo stato li ha già spesi e non cambia l'ammontare della spesa pubblica. Il fatto che continui a finanziarsi con debito oppure che di fatto (come questi articoli implicano) si finanzi semplicemente con moneta cambia solo i rendimenti sul mercato del reddito fisso (cioè la gente che vuole investire si ritrova meno titoli governativi e metterà i soldi in qualcosa d'altro). Insomma il solito Inganno del Debito

venerdì 19 ottobre 2012

John Dee

Vorrei  parlare di un personaggio storico che ha ancora oggi delle influenze nella vita moderna. Il dr. John Dee fu un eminente matematico e astrologo elisabettiano. I suoi studi nel campo delle scienze occulte lo condussero a viaggiare molto, e ciò indusse diversi contemporanei a sospettare che operasse come agente segreto per la corona inglese. Per 30 anni Dee impartì lezioni di nautica agli ufficiali della marina inglese, tuttavia il suo nome fu ricordato soprattutto per il suo coinvolgimento attivo nel pensiero e nella pratica occultistica.

La Vita.
Nacque nei pressi di Londra il 13 luglio 1527. Suo padre era un gentiluomo servente presso la corte di re Enrico VIII. John sosteneva di essere un discendente di Roderick il Grande, Principe del Galles. Nel 1542, all'età di 15 anni, entrò a Cambridge, dove si laureò nel 1544. In seguito fu nominato membro del Trinity College, e visitò la Olanda e la Francia, stabilendo strette relazioni con alcuni dei membri chiave della società accademica di quei paesi.Rientrato in Inghilterra nel 1551, fu nominato istruttore di nautica e matematica per gli ufficiali della marina. Durante il regno della regina Maria Tudor (nota come Bloody Mary, Mary la sanguinaria), fu arrestato con l'accusa di aver tentato di assassinare la regina mediante stregoneria, ed imprigionato presso Hampton Court (1553).
La ragione dietro il suo arresto potrebbe essere stato un oroscopo che fece per Elizabeth, sorella di Mary ed erede al trono, nel quale previde la sua data di morte. Fu poi rilasciato nel 1555 e nuovamente arrestato con l'accusa di eresia. Nel 1556 la regina Mary gli conferì una grazia. La regina Elizabeth subentrò al trono nel 1558, e da quel giorno per Dee ebbe inizio un nuovo periodo di prosperità, al punto che fu perfino incaricato di stabilire il migliore momento astrologico per celebrare la sua incoronazione. Purtroppo le voci sulle sue pratiche diaboliche persisterono, e lo tormentarono per tutta la vita. Durante questo periodo ricominciò a viaggiare.
Grazie alla sua conoscenze matematiche e nel campo della crittografia Dee era in grado di far pervenire a corte delicate informazioni cifrate sotto la sembianze di innocue lettere. Firmava queste missive con due O (a simboleggiare gli occhi della regina che tutto vedevano), seguiti dal numero magico 7. Molti secoli dopo, Jan Fleming, che conosceva bene la vita di John Dee, adottò questa cifra per indicare nei suoi romanzi l’agente segreto al servizio di Sua Maestà. Nel 1564 Dee pubblicò uno dei suoi testi più celebri dedicati all'occultismo, il Monas Heiroglyphica, dall'omonimo simbolo da egli stesso creato, che Dee riteneva essere il simbolo finale della conoscenza occulta.
Verso il 1581, a seguito di sogni ricorrenti, sensazioni e misteriosi rumori che si ripetevano all'interno della sua abitazione, Dee cercò di mettersi in contatto con le entità disincarnate che a suo modo di vedere erano artefici di tali strani eventi. Il 25 maggio 1582 annunciò di avere avuto il primo contatto con il mondo degli spiriti, attraverso la sua sfera di cristallo; fu il coronamento di anni di studi nel campo dell'occultismo, della alchimia e della cristallomanzia.
Il contattismo diventò da quel giorno la forza trainante di Dee.
Alla lunga tuttavia iniziò a risentire della fatica richiesta dalle pratiche di contattismo, ed iniziò a servirsi del supporto di 'scrutatori', cioè persone dotate di facoltà chiaroveggenti, così da potersi dedicare in modo più approfondito alle trascrizioni delle comunicazioni ricevute. Il primo veggente con cui collaborò fu un certo Barnaba Saulo, il quale tuttavia abbandonò l'incarico dopo avere sperimentato alcuni incontri definiti 'traumatizzanti.' Nel marzo del 1582 Dee conobbe il ventisettenne Edward Kelly, sedicente scrutatore, ma soprattutto artista della truffa che - secondo alcune fonti - riuscì a raggirare Dee per molti anni a venire. A Kelly erano state amputale le orecchie per una falsa testimonianza. Inoltre si suppone che si fosse reso responsabile di trafugamento di cadaveri presso Walton le Dale, Lancashire, per finalità negromantiche, reato non di rado attribuito erroneamente a Dee.


Nel novembre 1582, durante una canalizzazione incontrarono un Angelo: Uriel, il quale fornì loro istruzioni per la costruzione di un talismano magico che avrebbe reso più agevole il contatto con il mondo degli spiriti.

Molti oggetti rituali appartenuti a Dee - tra cui il nero specchio di ossidiana - sono custoditi presso il British Museum.

Durante questi contatti angelici, ancora nel 1582, Dee avrebbe avuto una visione in cui l'angelo gli avrebbe mostrato un libro magico scritto in una lingua sconosciuta.Studiando il libro tra il 1543 ed il 1545 Dee scoprì che era compilato in una lingua misteriosa composta da un alfabeto di 21 caratteri. A suo dire si sarebbe trattato del perduto "Libro di Enoch" (v. post correlati). Nei suoi diari Dee scrisse che la conoscenza del libro fu molto più ostica del previsto, e gli richiese uno studio ed un impegno fuori del comune. La fama della 'magia enochiana' crebbe in tutta l'Europa continentale, e con essa giunsero donazioni e finanziamenti, con cui Dee ed il suo assistente poterono proseguire i loro esperimenti alchemici; primo fra tutti quello della trasmutazione dei metalli (l'attività alchemica di Dee aveva poco di esoterico). In questo periodo florido Dee affermò di aver trovato lo Elixir Vitae (pietra filosofale) nascosto tra le rovine della Abbazia di Glastonbury.


Successivamente i due proseguirono a viaggiare in tutta Europa, visitando le corti di molti re ed imperatori fino a quando si separarono definitivamente, secondo la dottrina ufficiale a causa di una squallida storia di intrecci coniugali. Nell'ultima parte della sua esistenza Dee proseguì i suoi studi alchemici con l'ausilio di altri scrutatori, i quali tuttavia si rivelarono impostori oppure inadatti, come nel caso del figlio dello stesso Dee, istruito dal padre ma privo delle qualità psichiche necessarie a 'canalizzare.' Edward Kelly fu ucciso nel 1595 mentre cercava di fuggire dalla prigione di Praga, ove era stato rinchiuso per pratiche stregonesche. Dee fu nuovamente accusato di stregoneria nel 1604, e per salvarsi dovette presentare una petizione a re James I. Morì in povertà a Mortlake nel 1608, all'età di 81 anni.

Il Pensiero
Dee fu un fervente cristiano, tuttavia la sua religiosità fu profondamente influenzata dalle dottrine ermetiche e platonico - pitagoriche rinascimentali. Egli era convinto che alla base della realtà vi fossero i numeri; che la chiave della conoscenza risiedesse in essi, e che la creazione divina fosse basata sulla matematica.  Dallo ermetismo trasse la convinzione che l'uomo racchiuda in se un potenziale divino, esercitabile mediante la matematica. La sua magia enochiana (fortemente numerologica) e la sua attività di matematico pratico (nella navigazione, per esempio) erano le due facce della stessa medaglia, e non attività antitetiche come oggi potrebbero apparire. Il fine dichiarato di Dee era quello di contribuire alla instaurazione di una religione globale attraverso la soluzione dei conflitti tra cattolicesimo e protestantesimo e la riconquista della pura teologia arcaica. In tutta probabilità è anche alle sue idee che si ispirano oggi i progetti impositivi di una unica religione mondiale, portati avanti dalle elite mondialiste, sedicenti 'illuminate.'

L'Eredità
Circa dieci anni dopo la morte di Dee l'antiquario Robert Cotton acquistò il terreno intorno alla sua casa e cominciò a scavare in cerca di documenti e manufatti. Rinvenne numerosi manoscritti, per lo più registrazioni di comunicazioni angeliche. Il figlio di Cotton diede questi manoscritti allo studioso Méric Casaubon, il quale li pubblicò nel 1659, preceduti da una lunga introduzione critica in cui affermò che in realtà Dee avesse agito come strumento inconsapevole di spiriti maligni, ritenuti erroneamente creature angeliche. La visione di Casaubon contribuì in modo determinante a formare l'immagine di Dee che si tramandò nei successivi due secoli e mezzo: un uomo illuso, fanatico, vittima del male. Una rivalutazione del personaggio è giunta nel XX secolo, in gran parte grazie al lavoro svolto dallo storico Frances Yates, che ha posto in evidenza il ruolo che la magia rinascimentale ebbe nello sviluppo delle scienze moderne. Come risultato di questa rivalutazione, Dee è oggi considerato uno degli studiosi più colti del suo tempo. Promosse le scienze nautiche e la moderna cartografia. Studiò a stretto contatto con Gerardus Mercator, e raccolse una grande collezione di mappe, globi e strumenti astronomici. Sviluppò nuovi strumenti e tecniche di navigazione per le regioni polari. Fu uno dei primi sostenitori della colonizzazione del Nord America da parte dello impero britannico e tra i principali consulenti dei viaggi esplorativi inglesi. Oggi i Rosacroce rivendicano la appartenenza di Dee alla loro confraternita, tuttavia non esistono prove che egli abbia mai aderito ad alcuna organizzazione segreta.

mercoledì 19 settembre 2012

Nuclear Israel

Da Gianni Lannes riceviamo e volentieri Pubblichiamo

E' un argomento tabù come le scie chimiche. Se qualche testimone oculare con quintali di prove osa parlarne anche solo su un blog piovono insulti, minacce e quant'altro. Perché? Gli ordigni nucleari targati stella di Davide si sono moltiplicati grazie alla concessione di tecnologia francese e poi tedesca a Tel Aviv. Ma non esistono nella realtà del senso comune. Come al solito, chi asserisce fondatamente il contrario viene liquidato in tutta fretta come un banale complottista. Strano. La stragrande maggioranza degli esseri umani semplicemente ignora il fenomeno. Va in onda la terza guerra mondiale contro Siria ed Iran, organizzata da Usa, Israele, Gran Bretagna, Francia, Nato, Italia, eccetera. La rapina dell’oro nero nel Sud del mondo si ammanta di un pretesto nucleare che tira in ballo l’assenza dei diritti civili in quei Paesi del Medio Oriente. Inverosimile. Con lo stesso criminale metro di misura e per le medesime ragioni, l’Occidente dovrebbe muovere guerra - anche a sé stesso - al governo dittatoriale ebreo che ha occupato pretestuosamente la Palestina e massacra la popolazione autoctona di quella terra martoriata (bambini inclusi). Israele con la sua volontà di superpotenza atomica mette a repentaglio la sicurezza planetaria. Le cifre della contraddizione: quasi 500 ordigni nucleari: a tanto ammontano le riserve strategiche per la guerra di annientamento del nemico.
Correva l’anno 1986: Mordechai Vanunu lavorava alla centrale nucleare di Dimonae rivelò alcuni segreti sull’atomica bellica israeliana al Sunday Times. 36 anni fa - il 30 settembre - fu rapito dal Mossad, a Roma e trasferito con una nave (Tapuz) dal porto di La Spezia, sotto il naso della polizia di frontiera italiana. Da allora l'arsenale atomico di Tel Aviv è cresciuto a dismisura, senza alcun controllo o sanzione internazionale dell'Onu. Chi detta l'agenda di interesse ai mass media? Soltanto la prima divisione del Mossad?
Remember Vanunu? - Il tecnico ebreo di origine marocchina era stato condannato sommariamente il 7 ottobre 1986 a 18 anni di reclusione; poi rilasciato nell'aprile dell'anno 2004. I rapporti di polizia e dei servizi di intelligence documentano pagine oscure della magistratura italiana che a quel tempo non dispose una rogatoria, non indagò né sul rapito né sui rapitori. E accettò di archiviare la spinosa faccenda, ingoiando la strampalata tesi suggerita ed imposta dalla diplomazia israeliana, secondo cui la vicenda sarebbe stata nient'altro che “una mistificazione romanzata”. Uno storico israeliano di chiara fama, Benny Morris a quattro mani con il giornalista inglese Ian Black, ha scritto parole definitive su questa macchinosa “teoria del complotto” che fu accettata dalla Procura della Repubblica di Roma e dal governo dell'epoca. Vanunu non era una spia e non era manovrato da potenze oscure. “La sostanza dell'episodio era semplice: una colossale mancanza di sicurezza aveva portato a una conferma inequivocabile di quanto l'intero mondo sapeva da tempo, o riteneva di sapere, ossia che Israele possedeva una vasta e indipendente capacità di fabbricare armi nucleari. Vanunu era considerato un traditore da arrestare, anche se con un lieve rischio di danneggiare le relazioni con una potenza amica”. Frasi che ne riecheggiano una, all'epoca attribuita al primo ministro Bettino Craxi: “Una protesta sarebbe il minimo … e anche il massimo, perché perché di più non potremmo fare”. Gli italiani fecero assai meno del minimo. Alla stregua di altre occasioni con le stragi (Argo 16) e gli omicidi mirati (Aldo Moro) attuati dall'Istituto Centrale per l'Informazione e la Sicurezza” in Italia. Nessuno ha chiesto spiegazioni al primo ministro dell'epoca: Shimon Peres.

Doppia morale - L'Iran ha firmato il Trattato di non proliferazione nucleare in sede Onu e si è quindi formalmente impegnato a rinunciare all'arma atomica e a consentire ispezioni e controlli. Israele non ha firmato invece quel trattato. Tra i 59 paesi che lo siglarono nel 1970 ci sono però Gran Bretagna, Francia, Cina, Russia e Stati Uniti d'America. Potenze che si sono impegnate a svuotare i loro arsenali. Non solo non l'hanno fatto, ma hanno consentito e incoraggiato deroghe interessate ed inique. L'Iran è stata aggredita due volte nell'ultimo mezzo secolo: la prima direttamente da potenze occidentali e la seconda da Saddam Hussein sostenuto sempre dagli occidentali. Vanunu: “Sono orgoglioso di quello che ho fatto. Aprite alle ispezioni i siti atomici israeliani”.

Mafie di Stato - In una lettera aperta di Vanunu pubblicata nel 1997 ma censurata dalle autorità israeliane è scritto: “... Essi sono anche responsabili per la debolezza politica dei governi italiani, come mostra l'insolito fenomeno di 55 governi in 50 anni … ma l'Italia ha sofferto maggiormente per tutti i suoi giochi spionistici lasciando fare a tutti i servizi segreti del mondo quello che hanno voluto in Italia (CENSURA) Qui in Israele usano finte guerre e il terrore per spaventare la gente e convincerla a credere e a fidarsi dei segreti nucleari … Il problema è che Israele non potrebbe fare quello che fa senza l'aiuto e il silenzio dell'Europa … voi cittadini italiani dovreste sapere quel che accade nel vostro paese, cosa i vostri servizi stanno facendo in collaborazione con quelli israeliani, che crimini hanno commesso insieme in passato contro gli Stati Uniti negli Stati Uniti e contro i cittadini italiani … a chi serve ora e a che scopo e che è venuto il momento di mettere fine a tutti questi giochi spionistici per avere uno stato normale e stabile come ogni altro stato d'Europa per mettere fine a tutte le deviazioni e gli inganni a danno dei cittadini e per entrare nell'epoca moderna senza la mafia. Coloro che vogliono la mafia nelle loro azioni di spionaggio in realtà vogliono tenere l'Italia in un'epoca oscura … Questo uso della mafia da parte delle spie italiane non serviva era un modo per mantenere l'Italia in una condizione di sottosviluppo ...”.

Come sosteneva l'arguto Leonardo Sciascia: “Se un fatto non viene raccontato non esiste”. L'Italia ha firmato sotto Berlusconi, grazie alla tacita connivenza della cosiddetta opposizione, un memorandum di cooperazione militare con Israele. Un altro fatto è certo: le carte Moro sono ancora coperte dal segreto di Stato, nonostante sia ampiamente scaduto. Vero D'Alema?

Gianni Lannes

domenica 16 settembre 2012

Lucifero in Terra

Se si desidera sfuggire al degrado della vita moderna, bisogna capire che l’umanità viene costantemente indotta al satanismo, per rientrare nei ranghi più bassi della setta satanica, degli Illuminati. Non parlo da una prospettiva cristiana o biblica. La differenza è, in termini laici, che Dio è l’ordine naturale e morale che governa l’universo.

La negazione illuminista di Dio è una ribellione satanica che non potrà mai vincere.

La nostra sottomissione alle forze sataniche è il prodotto di una lunga cospirazione altamente organizzata per stabilire un “Nuovo Ordine Mondiale”. Oggi, il tumore si è diffuso a tutte le istituzioni sociali, pubbliche e private, compresi gli istituti di beneficenza e le chiese, di conseguenza, l’umanità è caduta in uno stato di coma, di una malattia difficile da riconoscere, figuriamoci resisterle! La molla di questa cospirazione diabolica sono le dinastie cabaliste (le famiglie degli illuminati) che possiedono le banche centrali del mondo. Il controllo sulla maggior parte delle aziende di grandi dimensioni come ad esempio i media, garantisce loro che il cancro sia pervasivo. I politici e gli attori/musicisti adorano rappresentare Baphomet e i suoi simboli o mostrare le loro strette di mano massoniche. Lo strumento di questo controllo segreto è la Massoneria, una società cabalistica occulta. (Gli Illuminati sono una società segreta all’interno della Massoneria.) In sostanza, si salirà di grado nella Massoneria e nella società secondo la personale volontà di servire Lucifero, e tradire il resto dell’umanità con le nuove disposizione luciferine.

LA DEMOCRAZIA

La democrazia è una farsa. Certo, siamo in grado di decidere su argomenti di scarso valore quali gli interventi sulle fognature, ma i grandi temi vengono discussi da ben altri personaggi. Tutti i politici sono i massoni: Ron Paul, Obama, Mitt Romney, Rick Santorum negli Stati Unifi, figuriamoci nella colonia Americana chiamata Italia.
Si sono divisi i posti, con alcuni massoni che formeranno la destra, e altri massoni che andranno a formare la sinistra. Le persone sono polarizzate, distratte e ingannate. Nessuno vede il burattinaio. Nulla cambia mai fondamentalmente. Sinistra contro Destra: due forze opposte che puntano allo stesso obiettivo: uno stato di polizia mondiale governato da miliardari satanisti.
Lo stesso vale per la scena internazionale: Sionisti contro Islamisti: Entrambi gli schieramenti fanno parte della Massoneria.

Nulla illustra meglio la situazione in cui ci troviamo dell’11 settembre. In sostanza i banchieri Illuminati attraverso le loro connessioni massoniche hanno ucciso più di 3000 americani in pieno giorno e l'hanno pure fatta franca. Questo trauma di massa/lavaggio del cervello fu progettato per giustificare la guerra al terrorismo e far avanzare uno stato di polizia nazionale. Non sarebbe riuscito senza la collaborazione dei mass media e virtualmente tutta l’élite politica, che sono una potenza occupante, una amministrazione coloniale. L’essenza del satanismo è quello di rivoltare al contrario l’ordine naturale e morale. Dio è la realtà. Il satanismo la mette sotto sopra. Il bene viene quindi fatto apparire come male e viceversa.  Le bugie hanno l’autorità della verità. La verità non potrà mai essere saputa. Si tratta di percezione. È quello che gli illuminati dicono che sia. Il bello è brutto e il brutto viene considerato bello. Ciò che è sano e naturale (ad esempio il matrimonio, la famiglia, l’eterosessualità), è dipinto come dannoso e controproducente mentre le devianze (ad esempio l’omosessualità) vengono presentate come qualcosa di naturale e corretto.

I suddetti esempi dovrebbero essere intesi sotto la seguente luce:

1. Il netto distacco tra amore e sesso, tra il matrimonio e la procreazione. La promozione del sesso anonimo al posto del corteggiamento degrada ogni contatto umano al livello di sex appeal. Il sesso anonimo viene propagandato come una delle migliori esperienze di vita. La pornografia, la cocaina dei tossicodipendenti del sesso, è ampiamente fruibile. Il 70-80% dei ragazzi adolescenti guardano porno online regolarmente. Le ragazze devono comportarsi come delle stelle del porno per essere minimamente valutate. La sessualizzazione dei bambini e l’accettazione della pedofilia. In Giappone, il porno sta uccidendo i rapporti eterosessuali.

2. Confusione nel genere sessuale – la promozione mediatica incessante di lesbismo, femminismo e omosessualità è stata progettata per distruggere l’identità e i valori eterosessuali, compreso il matrimonio e la famiglia.

3. Le guerre incessanti hanno il solo scopo di accrescere la ricchezza e il potere degli Illuminati e di minare gli Stati nazionali. Tutte le guerre vengono escogitate dagli Illuminati per uccidere i leader naturali e demoralizzare, degradare e distruggere l’umanità. Ironia della sorte, esse rappresenteranno la scusa per un “governo mondiale”.

4. I personaggi dello spettacolo sono membri degli Illuminati e parte della iniziazione satanica. La performance di Madonna al SuperBowl e quella di Nicki Minaj ai Grammy furono entrambi rituali satanici.

5. Il rincretimento del pubblico grazie allo sport, all’intrattenimento e ad un sistema educativo corrotto.


Le masse rifiutano di capirlo. La corruzione e gli abusi sessuali (ad esempio Gerry Sandusky) abbondano ma nessuno menziona la Massoneria. Il sistema legale e la polizia sono compromessi. La società è complice della sua stessa sovversione. Le masse hanno la sindrome di Stoccolma.  Sperano di non venir toccati se chinano la testa e stanno al gioco. Succubi della loro riduzione in schiavitù, le persone sono troppo venali, vili o stupide per affrontare la realtà. Confermano Aldous Huxley quando profetizzò che gli schiavi "avrebbero amato la loro schiavitù". Alla fine gli Illuminati ci faranno degradare fino a che otterranno il loro nuovo ordine depravato. La nostra migliore speranza è Internet, strumento utilizzato per controllare meglio le masse tramite la digitalizzazione della vita di tutti noi. E‘ difficile istituire uno stato di polizia in un’epoca dove la comunicazione è istantanea. Ma non impossibile.  Sfruttiamolo al massimo come mezzo di comunicazione e diffusione della conoscenza finché possiamo. Così potremmo combattere meglio Lucifero in Terra.

mercoledì 12 settembre 2012

Mass Media Mortali

Videodrome è un film noir canadese il cui personaggio principale è il presidente di una piccola e squallida TV via cavo, il quale intercetta per caso un misterioso segnale video che trasmette scene di vere torture e omicidi. Questo film mi mise una strana ansia ed orrore, ma non riuscivo a capirne il perchè fino a quando riuscii a realizzare che nascondeva un potente messaggio satanico che il regista, il David Cronemberg della prima carriera, cercava di avvertirci.
Il Fascino esercitato sull'uomo da questi spettacoli si trasforma in ossessione, ed infine in malattia fisica. Il film descrive simbolicamente, attraverso una estremizzazione metaforica,l'impatto della perversione dei mass media sulla psiche umana, così come progettato dalle forze oscure che li controllano.  La strana commistione di gore, argomenti tabù e temi sociali ne fanno un film tanto originale quanto inquietante. 
Sebbene oggi - a distanza di 30 anni dalla uscita - gli effetti speciali di Videodrome risultino piuttosto banali e goffi, una cosa è certa: il messaggio di questo film non è affatto invecchiato, anzi. Il suo significato metaforico resta attuale, pertinente e scioccante come non mai, il che spiega perché sia diventato un film di culto.

Videodrome fu prodotto nel 1983, dunque si potrebbe sostenere che abbia anticipato il futuro. Ha previsto il crescente controllo dei mass media da parte di forze oscure, l'avvento della 'tv verità' e la diffusione attraverso vari mezzi - come Internet - di ogni tipo di video estremi e perversi. Mentre molti percepiscono il film come una critica degli effetti nocivi dei mass media, alcuni sostengono che si sia trattato in realtà di un vero e proprio manifesto con cui la élite ha voluto mostrare il funzionamento della trappola dei mass media..
Vediamo la trama del film e come si inserisce nel contesto attuale.

Alla scoperta del Videodrome.
Max Renn è il presidente di Civic TV 83, una di quelle emittenti televisive che si specializzano in contenuti di basso livello come spettacoli erotici e film violenti. Renn è convinto che il pubblico abbia fame di esperienze televisive estreme e che la sua rete debba soddisfare tale necessità. Nel corso di una intervista televisiva, Max Renn sostiene che la tv debba ricoprire un ruolo catartico sugli spettatori, come uno sfogo delle esigenze violente e perverse degli spettatori. Presto sperimenterà in prima persona quanto errata sia tale teoria.
Renn è costantemente alla ricerca di qualcosa di nuovo ed eccitante da proporre ai propri telespettatori. Per farlo si appoggia ad un contatto clandestino: un pirata dell'etere di nome Harlan, che con la sua strumentazione è in grado di intercettare segnali via satellite da tutto il mondo. Un giorno Harlan mostra a Renn uno show televisivo che cambierà la sua vita.
Si tratta di un segnale tv attraverso cui vengono trasmesse esclusivamente scene ultra-realistiche di torture, maltrattamenti e omicidi compiuti da individui mascherati. Renn è convinto che si tratti di una serie di messe in scena, e conclude che sia esattamente il genere di programmazione che ha sempre cercato. In seguito scoprirà che nulla in Videodrome è recitato, e che in realtà si tratta di una snuff tv, la quale trasmette in diretta tutta una serie di veri atti di violenza. Nel "mondo reale", il tema degli snuff video è controverso e tabù. Tuttavia alcuni ricercatori hanno messo in evidenza l'esistenza di circuiti via cavo per la distribuzione di video snuff nelle organizzazioni d'elite. Dai rituali di sangue agli abusi perpetrati sugli schiavi psichici ed i minorenni, ogni perversione verrebbe distribuita ad uso e consumo di circoli 'altolocati' operanti al di sopra della legge. Anche i crimini di alto profilo commessi per fini ritualistici a volte sarebbero registrati e venduti a caro prezzo.
"Alcuni omicidi del Figlio di Sam furono videoregistrati da cultisti e rivenduti a prezzi esorbitanti come accade con le droghe e altri prodotti del circuito metropolitano." Michael A. Hoffman, Società Segrete e Guerra Psicologica
Le masse verrebbero desensibilizzate ed introdotte ai gusti dell'élite occulta attraverso gli spettacoli violenti e perversi mandati dai mass media.
"Niente di quanto detto dovrebbe risultare particolarmente scioccante per qualsiasi osservatore critico della TV americana, dal momento che tale impostazione può essere verificata nella quantità di cronaca nera e spettacoli raccapriccianti trasmessi dalle principali emittenti tramite i notiziari e gli 'speciali'. Simulazioni di snuff-video sono già disponibili presso molti nostri allegri video-noleggi di quartiere. Le tv oggi trasmettono una elevata quantità di violenza voyeuristica."- Ibid.
Nel film, Max Renn personifica in qualche modo le masse. Benché sia consapevole che Videodrome non sia lo spettacolo televisivo più coinvolgente in assoluto, egli continua ad esserne irresistibilmente attratto. Il fascino del sangue e della lussuria è un riflesso umano primordiale e istintivo, per cui viene utilizzato come strumento di distrazione e controllo sociale fin dai tempi antichi (cfr. il Circo e i giochi dei gladiatori dello impero romano). Inoltre, in assenza di freni inibitori, alcuni individui sono propensi a farsi esporre regolarmente a scene davvero maligne e contorte, per soddisfare un desiderio che sovente si trasforma in ossessione.
Nel film, Nicki - la donna di Max - ricava eccitazione sessuale dalle scene violente trasmesse in Videodrome. Del tutto assoggettati ai loro impulsi più bassi, i due si 'danno da fare' durante la visione di un tizio torturato. Mentre violenza e lussuria sono impulsi primordiali in un certo senso finalizzati ad assicurare la sopravvivenza, ci rendiamo conto che possano essere strumentalizzati dai mass media per manipolare le menti più deboli. La esposizione alle immagini di Videodrome produce rapidamente in Renn una serie di effetti negativi. Il suo interesse per lo spettacolo si trasforma rapidamente in una ossessione. La pellicola che dovrebbe intrattenerlo, inizia presto a consumarlo.



Max comincia a sperimentare intensi stati allucinatori. Non riesce più a riconoscere la differenza tra televisione e realtà. Ben presto realizza che le trasmissioni di Videodrome non siano diffuse solo per fini di 'intrattenimento.'

Molto più di uno show televisivo.
Mentre è impegnato nella ricerca della fonte del segnale per poterlo ritrasmettere sul proprio canale televisivo, Renn intuisce di avere a che fare con qualcosa che va ben oltre il concetto di intrattenimento televisivo. Un amico lo avverte che le trasmissioni di Videodrome non siano affatto delle innocue messe in scena, e che sono gestite da individui potenti e pericolosi. Sebbene apparentemente lo show sia solo una rappresentazione della violenza, dietro di esso si cela molto di più.
"Questo show ha qualcosa che non tu hai, Max. Ha una filosofia. E questo è ciò che lo rende pericoloso ".

Tale concetto è particolarmente vero nel mondo dei mass media. Mentre la maggior parte delle persone non viva secondo una filosofia specifica e non si preoccupi troppo di ciò che gli viene somministrato attraverso la televisione, coloro i quali detengono il potere e controllano l'etere risultano spesso guidati ​​da forti motivazioni filosofiche e politiche. Il risultato è che la comunicazione diventa di fatto propaganda assorbita da persone che non si rendono nemmeno conto di subire una tale manipolazione. La mente ispiratrice di Videodrome si rivela essere il prof. Brian O' Blivion (brain oblivion: obnubilamento del cervello), il quale comunica esclusivamente attraverso schermi televisivi.
"La battaglia per il controllo delle menti americane sarà combattuta nell'arena televisiva. Il Videodrome. Lo schermo televisivo è la retina dell'occhio della mente. Pertanto lo schermo televisivo è parte della struttura fisica del cervello. Pertanto ciò che appare sullo schermo televisivo diventa una esperienza diretta per chi guarda. Pertanto la televisione è la realtà. E la realtà è meno della televisione."
Prof. Brian O'Blivion
O' Blivion è un idealista convinto che la tecnologia, in particolare la televisione, possa condurre l'umanità ad un domani migliore. Egli è il fautore della Cathode Ray Mission, un rifugio per senzatetto che fornisce una "sana dose di televisione a tutti coloro i quali non possano permettersela.
Come spesso accade nel mondo reale, il sogno altruistico del professor O'Blivion viene preso in consegna da persone che fanno sul serio. Il professore viene ucciso da una organizzazione oscura intenzionata ad usare Videodrome per controllare e manipolare le masse. E presto Max scopre chi essi siano.



L'organizzazione occulta controlla Videodrome mediante una società di facciata denominataSpectacular Optical. Il logo con l'occhio e lo slogan "Tenere d'occhio il mondo" è piuttostoIlluminati style.
Quando Renn incontra il capo della Spectacular Optical, gli viene mostrato un video di presentazione che descrive l'organizzazione come una "dinamica multinazionale che produce occhiali a basso costo per il Terzo Mondo e sistemi tecnologici per i missili della NATO". In altre parole, è il tipo di mega-corporation che fa parte della elite globale del nostro mondo. Tra le tante altre cose essa controlla anche Videodrome.
Il capo della Spectacular Optical, Barry Convex, confida a Max che Videodrome sia estrema in quanto la esposizione alle scene di violenza colpisce il sistema nervoso e "apre i recettori nel cervello e la spina dorsale, consentendo ai messaggi trasportati dal segnale di Videodrome di penetrare in profondità nella mente delle persone."
Ci si potrebbe chiedere se sussista un qualche fondamento scientifico alla base di tale teoria: sesso e violenza creano nel nostro organismo una reazione primordiale che ci rende più ricettivi ad altri messaggi e segnali? (v. post correlati) Se anche fossero stati compiuti dei seri studi circa l'argomento, dubito che i risultati sarebbero mai resi pubblici.
Successivamente Max scopre di essere stato ingannato, e che la sua stazione TV era stata prescelta per trasmettere il segnale di Videodrome alle masse. Per fare ciò, Max sarà utilizzato come una sorta di candidato manciuriano per uccidere i propri soci e consegnare il canale 83 nelle mani della Spectacular Optical.

Quando il programma ti programma.
Sebbene Max abbia realizzato che stiano accadendo cose molto strane, la sua esposizione a Vidodrome lo ha reso impotente e del tutto alla mercé dei padroni del segnale. Attraverso questa allegoria il film allude alla facilità con cui gli individui possono essere alienati e controllati tramite i mass media.



Il capo della Spectacular Optical spara letteralmente un nastro nella pancia di Max, al fine di programmare la sua mente e controllare le sue azioni. Si tratta di un modo allegorico di rappresentare come le elite controllino i telespettatori mediante i mass media. Guidato dal nastro, Renn entra nell'ufficio della sua stazione televisiva e fa fuori i suoi soci d'affari. Poi gli viene ordinato di prendersi cura di Bianca O' Blivion, figlia del professor O'Blivion. Bianca ricorre ad uno schermo TV per 'deprogrammarlo'. Tuttavia Renn viene riprogrammato quasi subito dopo per uccidere il capo della Spectacular Optical, Barry Convex. Max è diventato un automa riprogrammabile a piacimento.


Convex si trova presso una mostra nell'ambito di una fiera di occhiali da lettura. Il tema della mostra è 'Medici, importante dinastia politica di Firenze, famiglia di banchieri e casa reale del 14 °secolo.'
La scelta del tema è piuttosto interessante se si considera che la Spectacular Optical può essere facilmente collegata alla élite occulta che noi chiamiamo gli Illuminati. La famiglia Medici può essere considerata il prototipo delle famiglie degli Illuminati odierni perché ebbe un forte dominio sugli affari monetari, culturali e anche religiosi dell'epoca (la famiglia ha prodotto quattro papi). Da un punto di vista occulto, i Medici si fecero carico di tradurre diverse opere classiche di radice misterica (come il Corpus Hermeticum), e ad essi è spesso ascritto il rilancio dello ermetismo, della Cabala e dello gnosticismo in Europa - tutte dottrine che si pongono alla base delle società segrete di oggi. Il tema della fiera può dunque essere interpretato in tale ulteriore ottica. Quando Renn spara a Convex, scopriamo che quest'ultimo è una specie di mostro che ricorda un pò gli alieni del film Essi Vivono.
Incredulo e Confuso.Compiuta la propria missione omicida Renn si nasconde in un luogo appartato, e ancora una volta si trova al cospetto di un televisore che gli si rivolge direttamente, assicurandogli che "la morte non è la fine" e che sia in grado di "aiutarlo". Gli sta proponendo la vita eterna mediante le apparizioni in televisione? Max replica alla TV esternando ciò che molte persone provano inconsciamente.
"Non so più dove sono. Sto avendo problemi a trovare la mia strada."
La sua esposizione a Videodrome (mass media) gli ha fatto smarrire i pensieri personali ed il libero arbitrio. La TV, che utilizza l'immagine di Nicki per ammansirlo e ravvivare la sua attenzione, gli risponde:
"Videodrome esiste ancora. E' qualcosa di molto grande, molto complesso. Li hai colpiti, ma non li hai ancora distrutti. Per farlo devi passare alla fase successiva."
La TV lo esorta ad andare "fino in fondo" e diventare il New Flesh. Per farlo dovràsuicidarsi. Vediamo qui come i mass media possono riuscire attraverso la seduzione e la retorica ad influenzare il comportamento fino a indurre a spararsi un colpo in testa. Poi, la TV aggiunge: "Ti mostrerò come fare."
Subito dopo, Max imita ciò che ha appena visto in televisione, proclama "Viva il New Flesh", si spara in testa ... e il film termina su questa nota inquietante.
Max ha realmente 'completato la trasformazione', diventando la nuova carne New Flesh? Probabilmente no.Come la maggior parte di ciò che viene detto in televisione, questa storia del New Flesh non era che un espediente retorico usato per manipolare la sua mente confusa. Uccidendo Convex, Max è diventato nemico di Videodrome, e come la maggior parte dei capri espiatori controllati mentalmente viene indotto a compiere un atto di auto-distruzione, dopo essere diventato inutile per l'organizzazione.
Su una scala più ampia, l'epilogo del film comunica una forte presa di posizione circa l'influenza nefasta che i mass media proiettano sul mondo. E' possibile che influenzino i pensieri e le azioni delle persone al punto di farle agire contro i loro stessi interessi?Secondo questo film lo è.

In conclusione
Benché Videodrome sia uscito come prodotto di fantascienza, i suoi messaggi risultano tanto più veri oggi di quanto fossero nel 1983. Con l'avvento delle nuove tecnologie come Internet e i dispositivi mobili, oggi più che mai ci ritroviamo circondati da miriadi di segnali che costituiscono il videodrome dei mass media. Immagini e messaggi possono ora raggiungerci in una varietà di modi, e ci seguono ovunque andiamo. Sebbene non nella maniera brutale ed estrema raffigurata da Videodrome, i mass media odierni continuano a sfruttare per fini persuasivi e distrattivi due istinti umani che sono difficili da reprimere: la aggressività e la riproduzione. Questi due istinti sono stati codificati nel nostro DNA per la sopravvivenza e la propagazione della specie, ma ora sono diventati "punti deboli" facilmente attivabili mediante stimoli specifici, che causano reazioni immediate e potenti. Dato che progressivamente le persone stanno diventando insensibili alle tradizionali immagini sessuali e violente, i mass media sono costretti ad alzare costantemente il tiro per trovare nuovi modi, perversi e contorti per catturare nuovamente l'attenzione dello spettatore. Solo pochi decenni fa la esibizione della caviglia di una donna sollevava scalpore, mentre oggi i consumatori di pornografia sul web hanno bisogno di immagini sempre più estreme e perverse per eccitarsi.
Come dice Max nel film: "Hanno bisogno di qualcosa di scabroso." Quanto tempo ci vorrà fino a che gli snuff movies saranno sdoganati e considerati accettabili per il consumo di massa? C'è chi sostiene che ci troviamo già in una fase di introduzione al contorto mondo degli Illuminati, e che le scene snuff in realtà siano già presenti in alcuni mass media senza che la maggioranza dei fruitori ne sia consapevole.
Tuttavia, come afferma il film, il sangue e la lussuria non sono affatto il fine ultimo, ma rappresentano solo un veicolo per perseguire l'aspetto più importante del tutto: la agenda. Si tratta di materialismo, superficialità, sessualizzazione di qualsiasi cosa, distruzione dei valori della famiglia e molto altro ancora. Tutti gli articoli di Vigilant Citizen mostrano come dietro una facciata di sensualità e piacere per gli occhi siano veicolati una serie di messaggi funzionali agli interessi della élite. Lady Gaga che in un video musicale indossa un bikini e monta un tizio (situazione che richiama stranamente una scena di Videodrome) è un ottimo catalizzatore di attenzione per far si che alcuni concetti di contorno siano recepiti a dovere.Il segnale di Videodrome che nel film causa allucinazioni e tumori cerebrali è la metafora del condizionamento costante che nella realtà viene esercitato dai mass media per costringere la gente ad abbracciare una specifica visione del mondo, finta come una allucinazione.
Nel Videodrome degli Illuminati le masse devono essere costantemente esposte ai valori funzionali agli interessi delle elite, così come è necessario che abbraccino il loro simbolismo. Dai mega-rituali occulti mascherati da giganteschi e fastosi eventi mediatici, alla propaganda mascherata da intrattenimento, i telespettatori finiscono per assomigliare a Max Renn, con il nastro del controllo infilato nella pancia. Non ti va a genio che la tua mente faccia la fine di quella Max? Rimuovi il nastro, gettalo nella spazzatura ed inizia a pensare con la tua testa.

venerdì 7 settembre 2012

Change Climax

Secondo Scott Stevens la geoingegneria sarà riconosciuta come la causa dei disastri climaticiScott Stevens, weatherman americano,  ha avuto il coraggio di mettere a disposizione le sue conoscenze e di perdere di conseguenza il lavoro da weatherman di successo che durava da vent'anni.
Aveva esposto la prima volta in forma clamorosa le sue perplessità nel 2005.
Secondo le sue osservazioni c'erano buoni motivi di credere che l’uragano di New Orleans sia stato manipolato.
Qui l’articolo che ne parla.

USATODAY.com – Cold-war device used to cause Katrina?
La Television Station KPVI News Channel 6 in Pocatello, Idaho commentava le sue uscite, dicendo che poteva diffondere le sue teorie fuori sede. Ma fuori sede fu presto anche lui. Il Tempo o Meteo Scott lo vede globalmente come ”UN PROGRAMMA”, non più come un evento naturale.
Era un ospite molto atteso alla conferenza di Consciousness Beyond Chemtrails di August 2012 dove ha esposto ampiamente le sue scoperte.
Il suo è stato un percorso di indagini accurate di cui ha lasciato testimoninianza anche sul suo sito weatherwars.info. Secondo le sue affermazioni, diversi dei suoi colleghi attendono di poter rompere il silenzio. Sanno quello che sta succedendo e lo vedono.
Sarebbe una questione di tempo, conclude Scott nel suo racconto durato più di due ore. Speriamo che non siano tempi troppo lunghi. Le doglie per un altro mondo che dovrebbe nascere si fanno sempre più pesanti.
Il video «“Chemtrails Through The Eyes Of A Television Weatherman” Scott Stevens» con il discorso di Scott, purtroppo è stato censurato.
Sul sito http://www.consciousnessbeyondchemtrails.com/ troviamo del resto informazioni molto interessanti sulle motivazioni dellì'utilizzo della geoingegneria clandestina ( nota sotto lo pseudonimo scie chimiche) che hanno, tra i vari scopi secondari, un utilizzo primario nella modifica genetica della popolazione umana.

Perché viene fatta?

Una domanda da milioni di dollari. Ma sicuramente questa modifica genetica è strettamente correlata con gli eventi inerenti l'allineamento intergalattico previsto tra il 21 e 23 dicembre del 2012 in quanto, l'arrivo della radiazione dal buco nero del centro della nostra galassia, è una dei principali indiziati nella modifica, o meglio, nell'attivazione di alcune componenti del DNA umano definito, con la solita arroganza dei sedicenti modernisti, "spazzatura", ovvero catene silenti dei 4 acidi elicoidali che non producono alcuna proteina o alcuna sostanza biologica cellulare.
In realtà gli stegocrati del nostro disgraziato pianeta sanno che qualcosa di particolarmente significativo avverrà, e sicuramente non piacevole per chi comanda. Chi potrebbe continuare a dominare il pianeta se gli uomini che dovrebbero essere i suoi schiavi, iniziassero a prendere coscienza di vivere in un mondo bloccato, alterato o comunque falso e menzognero ed iniziassero semplicemente a non obbedire più agli ordini e agli stimoli subliminali a cui sono sotto posti ogni giorno? Se questa radiazione iniziasse ad "attivare" alcune catene del DNA che trasformerebbero gli uomini ad uno stadio diverso di autocoscienza e di premonizione?
Chissà..
In ogni caso non è una coincidenza che l'effetto primario dell'utilizzo delle scie coinvolge proprio la produzione del DMT nella ghiandola pineale del cervello?  Proprio quella parte del cervello che ci mette in contatto con elementi superiori della nostra coscienza?
Hanno forse paura che ci sia una evoluzione umana non desiderata?
Saranno gli effetti del cambio di clima; ChangeClimax

martedì 4 settembre 2012

Prometheus

L’ultimo e attesissimo film di Ridley Scott, Prometheus, immerge lo spettatore nella mitologia elitaria.
Non sto parlando delle solite pellicole “Illuminate” in cui vengono mostrati, comportamenti e stili di vita, conformi all’agenda dei poteri forti: qui siamo al fulcro del “credo mistico” luciferino, in cui il titano Prometeo, portatore di luce, “dona” agli umani il fuoco, rendendoli essi stessi “divinità”. Gli illuminati, vogliono proporre la loro versione della creazione, dove gli umani non sono altro che “prodotti” dell’ingegneria genetica, servitori/schiavi di questa razza di “ingegneri”. Si cerca di creare l’illusione che la Creazione sia frutto della tecnologia e che gli esseri umani, diventando a loro volta creatori di vita artificiale, (Androidi indistinguibili dagli esseri umani, tranne che per l’anima) siano essi stessi divinità.  Ci troviamo di fronte ad un’ideale materialista di divinità, che ricerca l’immortalità fisica piuttosto che quella spirituale. Andremo ora ad analizzare i vari concetti e simboli presenti in due video che mostrano intenti, progetti e creazioni illuminate.

Il Monologo di Peter Weyland illustra perfettamente i concetti espressi sopra. Ascoltiamo trasportati la glorificazione del Titano Prometeo che rubò il fuoco per concederlo agli esseri umani. Procedendo con logica materialista infallibile, Peter, giunge alla conclusione che l’uomo è una divinità, non tanto per il suo spirito divino, quanto per la sua capacità di diventare onnipotente e immortale sul piano materiale (attraverso la tecnologia).

Luciferanesimo
Il moderno culto luciferino affonda le sue radici negli insegnamenti gnostici, nonché egiziani e babilonesi. Il dio del mondo materiale è visto come una figura testarda e sadica che cerca di mantenere l’umanità perpetuamente nelle tenebre, mentre Lucifero è il salvatore dell’umanità, in quanto ci donò la scienza. Se reinterpretare la storia di Adamo ed Eva attraverso “occhi luciferini”, vi accorgerete che il serpente in realtà è il “salvatore sotto copertura” che sfidò Dio dando l’opportunità agli uomini di diventare dei. E’ considerato il catalizzatore del potenziale umano. “Il culto di Lucifero rappresenta una radicale rivalutazione dell’eterno nemico dell’umanità: Satana. E’ l’inversione definitiva del bene e del male. La formula di questa inversione è riflessa dal paradigma narrativo del mito gnostico dell’Ipostasi. A differenza della versione originale biblica, il racconto gnostico rappresenta la “rivalutazione della storia ebraica della tentazione del primo uomo, il desiderio di ‘essere come Dio’ prendendo dal frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male“.  
I praticanti delle dottrine luciferine cercano, durante la loro vita, di raggiungere un livello superiore di benessere, ottenendo l’illuminazione (spesso rappresentata da una torcia). Una persona illuminata è colei che è riuscita ad accumulare sufficiente conoscenza mistica e spirituale da raggiungere uno stato divino. Le antiche religione misteriche offrono “L’opportunità di cancellare la maledizione della condizione mortalità attraverso l’incontro diretto con la divinità, o in molti casi andando incontro ad un processo di trasfigurazione da umano a divino”.

Prometeo
Questo quadro, raffigura Prometeo, un Titano della mitologia greca conosciuto per la sua grande intelligenza. Egli tuttavia tradì Zeus rubando il fuoco e consegnandolo agli uomini. Lo si accredita di aver portato la civiltà e introdotto arti quali la scrittura, la matematica, l’agricoltura, la medicina e la scienza. Zeus punì Prometeo per il suo crimine, legandolo ad una roccia mentre una grande aquila gli mangiava il fegato il quale ricresceva la notte per essere nuovamente mangiato il giorno successivo. Prometeo (il nome significa premeditazione) non era uno sciocco, ma per quale motivo allora, si ribellò a Zeus? Cercò di ingannare il padre degli dei (che sa tutto e vede tutto) con un falso sacrificio. Prometeo rubò anche il fuoco da Zeus e lo diede ai primitivi mortali. Zeus non punì solo Prometeo, punì tutto il mondo per la sfrontatezza di questo dio ribelle.

Ecco un estratto dell’opera di Eliphas Levi “La Dottrina di magia trascendentale”, riferendosi a Phyche ed Eva: Entrambe sono colpevoli del crimine espiato da Prometeo nell’antichità e da Lucifero nella leggenda cristiana, nel primo caso fu Ercole a salvare Prometeo nel secondo fu il Salvatore a redimere l’umanità. Il Grande Segreto Magico sta quindi nella lampada e nel pugnale di Psiche, nella mela di Eva, nel sacro fuoco di Prometeo, nella torcia Luciferina, ma anche nella Santa Croce del Redentore.

Il fuoco di Prometeo
Ma cos’è il fuoco? Il fuoco nei geroglifici egiziani, è legato al simbolismo solare della fiamma ed è associato, in particolare, con i concetti di vita e salute. La sua natura include anche i concetti di superiorità e di controllo, aspetti che mostrano la sua valenza come espressione dell’energia spirituale. Gli alchimisti mantennero in particolare la nozione eraclitea del fuoco come ‘agente trasmutatore’, poiché tutte le cose vengono e ritornano dal/al fuoco. E’ il seme che viene riprodotto in ogni vita successiva (è quindi legato alla libido e alla fecondità). Il fuoco, come l’acqua, è un simbolo di trasformazione e rigenerazione. Per la maggior parte delle popolazioni primitive, il fuoco era un demiurgo proveniente dal sole, di cui ne era il rappresentante terreno. E’ dunque legato da una parte ai raggi del sole e alla luce, dall’altra, all’oro. Frazer elenca molti riti in cui venivano utilizzate torce, falò e braci ardenti poichè si pensava stimolassero la crescita del grano e il benessere umano/animale. Marius Schneider, tuttavia, distingue tra due tipi di fuoco, a seconda della loro direzione (o della loro funzione): il fuoco nell’asse fuoco-terra (che rappresenta l’erotismo, il calore solare e l’energia fisica), e il fuoco nell’asse fuoco-aria ( collegato al misticismo, alla purificazione o sublimazione e all’energia spirituale). C’è un parallelo esatto qui con il simbolismo ambivalente della spada (che indica sia la distruzione fisica e determinazione dello spirito). Fuoco, di conseguenza, è un’immagine di energia che può essere trovato a livello della passione animale e sul piano di forza spirituale.
L’idea eraclitea del fuoco come agente di distruzione e rigenerazione è riprodotto nei Purana indiani e nell’Apocalisse. Gaston Bachelard ricorda il concetto alchimista del fuoco come elemento che opera al centro di tutte le cose, come fattore unificante e stabilizzante. Paracelso dimostrò il parallelo tra il fuoco e la vita, sottolineando che entrambi devono nutrirsi di altre vite in modo da proseguire la propria esistenza. Rubare il fuoco come fece Prometeo, o abbandonarsi ad esso, come Empedocle, sono due concetti che puntano al dualismo dell’esistenza umana. Il fuoco infatti abbraccia due poli opposti: quello buono (calore vitale) e quello cattivo (distruzione). Implica il desiderio di annientare il tempo e portare tutte le cose alla loro fine. Il fuoco è l’immagine archetipica dei fenomeni stessi.

Come detto in precedenza, Peter Weyland, rappresenta il demiurgo. La sua creazione, David, è il capostipite di una razza di androidi indistinguibili dagli esseri umani. Il secondo filmato virale, fatto circolare nella rete, presenta al pubblico David. David è un androide frutto di anni di ricerca sull’integrazione uomo – macchina. Come molti di voi avranno capito, ci troviamo di fronte alla meta ultima del transumanesimo: “uomo e macchina saranno indistinguibili” afferma Weyland nel suo monologo. Ecco l’esempio di “super – uomo”, perfetto a livello fisico e mentale ma privo di anima. David è in grado di portare a termine qualsiasi compito, fra questi ne vengono sottolineati due in particolare:
In primo luogo è in grado di gestire in maniera efficiente ed efficace il personale, migliorando l’organizzazione generale (di una ditta o di una azienda). Col passare degli anni ci accorgiamo che nel lavoro sono sempre più richieste efficienza e organizzazione delle risorse. Alle fabbriche in dirittura di fallimento vengono affiancati degli esperti (dei tecnici se vogliamo) che cercano di recuperare il tutto per tutto, ponendo gli operai in situazioni difficili e degradanti (orario di lavoro aumentato, minor denaro e tempo da dedicarsi). Tutto ciò fa parte del piano illuminato per renderci, completamente, degli animali, delle vacche da mungere fino all’ultima goccia. In Italia, c’è già il governo tecnico, che sembrava dovesse risolvere i problemi della crisi economica grazie alla rinomata schiera di professori. Quello che fa è semplicemente portare a termine i compiti assegnati dall’elite (cedere la sovranità popolare e migliorare le condizione delle banche) a scapito dei cittadini. Questa è una anticipazione di quello che ci aspetterà su scala molto più vasta, con l’unificazione de facto dell’Europa e successivamente del mondo. Tutte le questioni politiche/economiche/sociali, verranno gestite da una tecnocrazia illuminata che, sebbene sia qualificata, risponde ai voleri del governo occulto.
David è inoltre privo di qualsiasi coscienza: in questo modo potrà portare a termine quei compiti “difficili” o “non-etici” preclusi agli esseri umani. Pensate ad un padrone che potrà spiare, fare pressioni sui dipendenti, licenziare o ammazzare senza sporcarsi le mani. Cosa succederebbe se la scienza fosse privata dell’etica? Se il senso critico e i sentimenti umani fossero preclusi a vantaggio della pura razionalità? Vogliono farci diventare macchine in tutto e per tutto in modo da controllarci meglio e sopperire al “difetto umano” chiamato libero arbitrio. Proseguendo nel filmato veniamo a conoscenza di un chip “simula emozioni” installato in David che gli permette di capire cosa siano le emozioni nonostante non possa provarle.



Questa è forse la scena più significativa del filmato in quanto mostra, in tutta la sua finzione e incompletezza, il progetto di trasformare un uomo in una macchina. Le lacrime di David sono chiaramente il frutto di script pre impostati, come d’altronde le espressioni del viso e il tono della voce. Il “microchip emozionale” di David è solo un’altra “incredibile funzione” dell’uomo 2.0. I sentimenti e tanto meno l’anima non potranno mai essere creati in laboratorio, nonostante le più elaborate finzioni e simulazioni.
David quindi sta recitando un copione per far commuovere e stupire il popolino: dopo 200 anni di desensibilizzazione ed inganni anche un robot in lacrime potrebbe fare breccia nei “pseudo – sentimenti” delle persone.
Dopo il siparietto “strappa lacrime” David mette ulteriormente in luce i punti forti del suo microchip emozionale. E’ in grado di accenderlo e spegnerlo al momento del bisogno in modo da essere più efficiente o inserirsi meglio nel contesto umano.

Un altro punto su cui vorrei soffermarmi è il nome David 8.

Se date un occhio al monumento del Rockefeller Center dove è presente la statua di Prometeo vi accorgerete di 7 stelle con 8 punte: esse rappresentano le sette arti e scienze liberali: grammatica, retorica, logica, aritmetica, geometria, musica e astronomia.

E’ attraverso le arti e le scienze liberali che l’élite occulta vuole dominarci e raggiungere l’apoteosi. Il numero otto in sé è molto importante. L’ottagono, è la forma intermedia tra il quadrato o ordine terrestre e il cerchio (l’ordine eterno) ed è, di conseguenza, un simbolo di rigenerazione. In virtù della sua forma, il numero è associato ai due serpenti intrecciati del caduceo, a significare il bilanciamento di forze opposte o l’equivalenza del potere spirituale a quello naturale. Esso simboleggia, ancora una volta per la sua forma, il movimento eternamente spiraliforme dei cieli. A causa della sua valenza rigenerativa, il numero otto, nel Medioevo, fu un emblema dell’acqua battesimale. Non è sorprendente, pertanto, che la maggior parte dei battisteri hanno una forma definita ottagonale. David è il punto finale dell’agenda eugenetica degli Illuminati. Il vigore fisico, la bellezza, l’intelligenza superiore e l’immortalità fanno di lui il super uomo. Come la divinità ha creato l’uomo così l’uomo ha creato la macchina a sua immagine. L’androide è migliore dell’uomo sotto ogni punto di vista fisico, ma è privo d’anima, di quella emanazione di Dio che ci rende quello che siamo.

venerdì 31 agosto 2012

Pacifico Conflitto

Sukhoi-T-50
Sembra assurdo, ma dopo una puntuale verifica delle fonti, le notizie che emergono anche se non del tutto complete sembrano non lasciare ombra ad alcun dubbio. Lo scorso 4 Agosto sulla penisola della bassa California c'è stato uno scontro aereo tra un Sukhoi T- 50 della 5° Generazione modificato con sistema antiradar al plasma e due caccia F35 decollati dalla Base Aerea di Eswards a nord di Los Angeles con l'obiettivo di intercettarlo. Sembra che il sistema antiradar Russo fosse stato appositamente disattivato per consentire ai sistemi radar Usa di individuare il veicolo, allo scopo di verificare la reattività della forza aerea Americana e saggiare la capacità di reazione delle forze aree del NORAD ( sistema Nord Americano di Difesa). La fonte è l'ex Tenente Generale a 3 stelle delle forze aeree americane (USAF) James Clapper, ed ex direttore della DIA (Defence Intelligence Agency). La DIA fornisce supporto di intelligence alle strutture militari di terra, di mare, aerea e spaziale ed è, tra le varie agenzie di Intelligence americane, quella che coordina le informazioni e le modalità operative per affrontare, in maniera integrata tra le forze militari, anche la difesa territoriale. Ritirato da tempo e con la protezione della pensione acquisita, Clapper è utilizzato (inconsciamente o volontariamente) dai militari per far uscire fuori  da certi ambienti quello che al comando non possono dire direttamente ma che sentono l'urgenza di far sapere anche contro le indicazioni del governo politico. E già questo indica lo stato di quasi anarchia che questa amminsitrazione è riuscita a far emergere tra le vaire strutture di potere americano.
La cosa preoccupante che emerge da questo confronto sono due, e certamente non affatto piacevoli ne per noi ne per gli americani:

1) purtroppo l'intercettazione  è andata oltre l'individuazione e si è passati ad uno scontro militare vero e proprio: lanci di missili, cannoncini e agganci con i radar di attacco.
2) il caccia era ben oltre qualunque capacita di raggio di azione operativo e pertanto doveva aver attraversato quasi 10.000 km dalle basi in Siberia. E questo può essere effettuato solo se il caccia possa avvalersi di diversi rifornimenti in volo. Il problema è che la DIA, ne nessun altra agenzia quale la NSA, non ha avuto alcun riscontro nè individuazione di alcun Tanker Russo sul Pacifico. Anche questi sotto la copertura del sistema al plasma antiradar?
F-35

Fatto sta che le cose non sono affatto andate bene. Nonostante fossero di ultima generazione un F35 è stato abbattuto, ed un'altro è stato gravemente danneggiato.  Entrambi i piloti si sono comunque salvati.  Il caccia russo, benchè colpito dalla salve dei cannoncini, è riuscito a disimpegnarsi e a sparire dai radar. Questo primo scontro reale ha dimostrato diverse cose:

1) i caccia F35 che hanno costi elevati e crescenti, non hanno superato lo scontro diretto con l'equivalente russo (entrambi caccia di 5° generazione) di fatto rendendo fallace la sedicente superiorità qualitiativa delle forze aeree occidentali.

2) la capacità di penetrazione nello spazio aereo americano ( protetto dal nuovo sistema radar integrato con i sistemi satellitari) è stato bucato in modo simile ad una lama di ferro sul burro. Di fatto con questo tipo di veivoli si ha un azzeramento dei sistemi di  intercettamento che annulla, a livello strategico, la capacità di difesa del paese. Questo fatto è ancora più grave in quanto rende praticamente vulnerabili a qualunque attacco aereo preventivo effettuato con i sistemi antiradar russi le strutture militari e le difese elettroniche sofisticate e consente ai politici di Mosca di mettere una bella museruola ai falchi dell'amministrazione USA per ogni tipo di velleità imperiale.

In sostanza sulle acque del Pacifico si è svolto un vero e proprio atto di guerra dalle conseguenze imprevedibili. Uno scontro militare che neanche ai tempi della guerra fredda aveva raggiunto tali livelli. Un messaggio della Russia verso l'America chiaro ed inequivocabile: siamo in grado di colpirvi in qualunque momento ed in maniera efficace. La questione Siriana con l'annessa minaccia di intervento NATO nel caso di uso di armi chimiche da parte del leone Assad, potrebbe portare ad un confronto diretto con una Russia, anche se indebolita, ancora con un arsenale nucleare non indifferente. Ed adesso anche con un arma di offesa in più capace di scoraggiare qualunque avventura. Un ultimo messaggio indiretto dell'uomo dagli occhi di ghiaccio (Putin) verso la politica imperiale americana che, paradossalmente, non può fermarsi pena il suo collasso economico, finanziario e politico. I sistemi al plasma russi sono pertanto diventati efficienti ed altamente competitivi. Ci vorranni anni, a meno di soffiate dei servizi segreti, per individuare l'"impronta" elettromagnetica che questi sistemi possono lasciare. Ma ancora una volta il tempo è contro l'Aquila Americana. Un prodromo nel Pacifico di un probabile conflitto futuro. Un Pacifico Conflitto.

lunedì 27 agosto 2012

Ingranaggi inceppati

Buone notizie all'orizzonte. Anche se apparentemente sembra che tutto il sistema del nuovo ordine mondiale vada avanti, ormai dovrebbe essere evidente a tutti che la macchina degli Illuminati si stia lentamente ma inesorabilmente inceppando. Pur se le strategie vengono portate con zelo metodico da parte dei servitori del NWO, il motore ormai soffre di ingolfamento da letame. In fondo, anche se nessuno di questi signori vorranno ammetterlo apertamente, la sedicente macchina perfetta, non e' solo perfetta ma si sta incrinando sempre di più fino al collasso indotto dalla stessa forza ottusa che la mantiene in funzione. In sostanza il sistema ormai continua a camminare felice verso l'orlo del baratro credendo che tutto stia andando per il verso giusto. L'ingolfamento di questa dittatura mondiale porterà allo schianto definitivo del sistema. Non possiamo ammettere che un Governo Mondiale dittatoriale possa essere gestito da un gruppo di imbecilli. Non e' assolutamente possibile anche solo delegare a degli idioti persino cose abbastanza semplici e basilari. L'assurdita' di questa gente che partecipa a questo sistema suicida del NWO è che decide in precedenza le scadenze di ogni singolo passo senza confrontarsi con la dura realtà.
E' questo il grosso problema del sistema: quando si mettono a comandare degli imbecilli che credono che basti dare un ordine, per quanto assurdo sia e tutti scattino sugli attenti facendo quello che loro dicono (nella totale loro ignoranza e senza cognizione di causa) seguendo esattamente i loro modi e tempi totalmente inventati e senza nessuna attinenza con la realta' e proprio li' che il sistema caracolla e si accascia a terra morto.
Cecil Rhodes e la round table aveva deciso che la cultura doveva essere distribuita solo alla elite e ai loro figli (anche se totalmente dementi) e che il potere e la conoscenza doveva essere gestita solamente dall'elite, mentre la massa doveva rimanere ignorante o tornare ad essere un nugulo di bestie ignoranti che seguivano senza discutere gli ordini. Quando pero' promuovi e fai laureare e dai master a figli parenti e amici dell'ELITE che non hanno nessuna capacita', ne' morale, ne' culturale, ne' tantomeno intellettuale ecco che si presentano i problemi. Nel XVII e XVIII secolo, quando ancora per fortuna Cecil Rhodes e la Round Table non esisteva, ne' tanto meno quel ridicolo accrocchio chiamato CFR , le menti che Weishaupt aveva deciso di promuovere come Illuminati, venivano proprio dal popolo. Kant era quarto di undici figli e figlio di una famiglia di immigranti scozzesi e non solo lui buona parte degli Illuminati della prima ora condividevano le origini povere. Ora va da se che se queste menti tanto importanti per gli Illuminati venivano dal popolo, significa che nella massa tanto disprezzata proprio oggi dagli Eredi di Weishaupt c'era qualcosa che nella cerchia di oggi non c'e' piu': La materia grigia.
Perche' se e' vero che il popolo per questa gente e' solo una massa putrescente di bestie (come direbbero loro) questa massa putrescente mantiene in funzione la societa' e la manda avanti, mentre i loro figli non riescono a trovare il loro deretano nemmeno con una lampadina e il gps. E' questo il problema. Quando si esclude la massa dal sistema e la si ritrasforma per stupidi ragionamenti privi di fondamento una massa ignorante, quello che hai e' una massa instupidita sotto e degli Imbecilli con una cultura assai sopravvalutata.
Per poter comandare le persone bisogna che se chi esegue abbia 1 di capacita' personali chi ordina abbia 10 volte le stesse capacita' personali, se chi esegue ha 10 di intelligenza chi comanda dovrebbe almeno averne 100, ma se chi esegue e chi comanda hanno entrambi le stesse mediocri capacita' anzi, per adesso quelle molto piu' mediocri appartengono proprio a chi comanda, e' naturale che il sistema tende ad implodere su se stesso e la cosa vi devo dire non e' che mi dispiaccia. Gli onori vanno pari passo con gli oneri e piu' gli onori sono grandi e piu' gli oneri sono grandi.

Prendiamo per assurdo un ragiomento per farvi comprendere che per essere al di la' del bene e del male, bisogna esserlo veramente.

Se la elite decidesse che un certo numero di persone non dovesse vivere piu' (come hanno gia' definito nelle georgia guidestones e come stanno facendo con le strategie di Bill e Melinda) se alcuni della stessa elite non riuscisse ad avere gli stessi standard che vogliono imporre a tutti, dovrebbero dare il buon esempio ed essere in prima fila davanti alla lunga lista di gente che produce degrado sociale (come direbbe Holdren). Ma no! Loro sono i migliori della massa... e chi lo ha deciso? Ma loro ovviamente! Oste come e' il vino? Buono! Se a tutti i pazzi che avevano detto di essere Napoleone sparsi nei vari manicomi, gli fosse stata data la possibilita' di diventare imperatori in Francia, la stessa Francia sarebbe scomparsa da almeno duecento anni.
Non basta dire di essere degli Illuminati per esserlo veramente, bisogna anche dare prova di esserlo. Dalle decisioni che stanno prendendo certi gruppi di minervali inferiori sembra che questa capacita' non ci sia assolutamente, anche perche' questa gente sta ingolfando lo stesso sistema che loro vogliono creare, ovvero il NWO, pieno di imbecilli arroganti che non riescono a capire che gli ordini devono essere dati seguendo un senso logico. Gli ultimi gruppi elitari del secolo scorso nella loro totale ottusita' hanno abbattuto l'unica macchina che riusciva anche se con fatica a produrre menti eccellenti, ovvero noi, la cosidetta massa di pecore.
I risultati si vedono chiaramente. Una totale cambio di direzione in questo senso sarebbe davvero tardivo e sterzare la macchina prima un secondo prima dello schianto inesorabile contro il muro sembra piuttosto inutile. Come andra'? Continueranno inesorabilmente a portare ciecamente avanti i loro piani, anche se il futuro che si presenta non e' roseo nemmeno per quelli che vorranno gestire un mondo simile. Una massa di imbecilli, comandata da un altra massa di imbecilli presuntuosi. Se questo e' il loro nuovo ordine mondiale, possiamo assolutamente rinominarlo come SDO stravecchio disordine mondiale, senza alcun dubbio.

NOTA SUL COPYRIGHT©

ARTICOLI DI PIERMAFROST SONO COPERTI DA COPYRIGHT . POSSONO ESSERE LIBERAMENTE DIFFUSI A PATTO DI CITARE L'AUTORE E IL LINK DELLA FONTE.